Dettaglio servizi programma partner CloudFire

Questa sezione è dedicata a fornirvi del materiale informativo circa i nostri servizi disponibili su Cortex.
Vogliamo mettervi a disposizione le informazioni essenziali per la promozione dei servizi che offriamo, tutto il materiale è pubblico, quindi potrete condividerlo anche con i vostri clienti se lo riterrete opportuno.

Per qualsiasi informazione aggiuntiva o per i servizi non ancora integrati su Cortex non esitate a contattarci perché siamo sempre impegnati a trovare soluzioni innovative che risolvano le problematiche che i vostri clienti riscontrano ogni giorno.

 

 

Public Cloud - L'infrastruttura modellata sulle esigenze 



La velocità nel cambiamento è uno degli aspetti chiave della società moderna e di conseguenza di ciascuno di noi, per questo le aziende hanno sempre più bisogno di un'infrastruttura flessibile che sia in grado di adattarsi alle repentine variazioni del mercato. 

La filosofia Cloud risponde perfettamente alla necessità di adattamento in quanto si può adeguare ai flussi di business in maniera semplice con effetto immediato ed i costi sono proporzionali all'utilizzo effettivo. 

CloudFire offre lo strumento ideale per consentire alle aziende di essere reattive agli impulsi del mercato applicando il modello cloud all'infrastruttura di datacenter con il servizio IaaS (Infrastructure as a Service) : Public Cloud. 

Public Cloud è stato creato interamente da CloudFire utilizzando tecnologie open-source con il contributo della community Openstack, per fornire un'infrastruttura condivisa astratta in grado di elaborare, memorizzare e divulgare i dati. 

Ciò che mette a disposizione CloudFire è un’infrastruttura software defined di datacenter Tier-IV, completamente fault-tolerant, con tutti i componenti ridondati ed il ripristino dei dati garantito al 99,995%. Inoltre la sicurezza viene assicurata con l’aggiornamento costante dei software tramite patch di sicurezza e protezione contro attacchi Ddos.

L'attivazione del Public Cloud non prevede alcun intervento manuale e tutti i componenti hardware e software sono di proprietà di CloudFire, pertanto per chi si avvale dell’infrastruttura non vi saranno sforzi per la manutenzione, si gioverà di un'estensibilità potenzialmente illimitata ed non ci saranno i tempi di inattività, oltre ad avere performance eccezionali sia a livello di CPU, Iops e banda internet garantita.

E' possibile monitorare le performance dell’infrastruttura, creare nuove istanze, adeguare le componenti computazionali, di memorizzazione e gestire la trasmissione dei dati in rete in qualsiasi momento ed ovunque tramite l’interfaccia di gestione da Admin, pagando solo quanto si utilizza.

Sono molteplici le soluzioni offerte da CloudFire per poter adeguare alle proprie esigenze l’uso dell’infrastruttura:

La componente che gestisce l'elaborazione dei dati è suddivisa in quattro flavours con diverse combinazioni di Ram e CPU per adattarsi al meglio alle applicazioni che l’infrastruttura dovrà ospitare:

Flavours Compute 

  • CPU Optimized: Potenziamento della CPU, ideale per workflow intensi. 

  • RAM Optimized: Potenziamento della Ram;

  • General Purpose: Versatile in quanto offre un buon bilanciamento tra CPU e RAM; 

  • Economy: Specifico per applicazioni leggere;

Per quanto riguarda la memorizzazione dei dati la componente Storage presenta tre tipologie di salvataggio tra le quali poter scegliere in base alla destinazione d’utilizzo dei dati:

Storage 

  • Premium: Piano estremamente performante che congiunge una grande capacità ad una velocità elevata di memorizzazione; 

  • Standard:  Piano indicato per le situazioni in cui si necessita di un buon compromesso tra capacità e velocità di memorizzazione; 

  • Long Term Storage: Piano specifico per dati che non richiedono prestazioni elevate per consultazione e velocità di memorizzazione. 

Infine, per la trasmissione dei dati la componente networking prevede la possibilità di essere personalizzabile aggiungendo livelli di sicurezza, inviando i dati direttamente alla rete pubblica, creando subnet ed aggiungendo router:

Networking 

  • VPN: E' possibile creare un tunnel privato attraverso il quale trasmettere i propri dati;

  • IP PUBBLICA: E' possibile collegare un server direttamente alla rete pubblica; 

  • ROUTER: E' possibile inserire la quantità di router necessari per la trasmissione dei dati esternamente all'infrastruttura; 

  • SUBNET: C'è la possibilità di creare più subnet senza alcun costo aggiuntivo.

Avvalendosi del Public Cloud si ottiene la completa autonomia nella gestione della propria infrastruttura, in qualsiasi momento, indipendentemente dal luogo ed in totale sicurezza. Con il vantaggio che per adeguare l’infrastruttura alle proprie necessità basta un click, a tutto il resto ci pensa CloudFire a fornire un sistema sempre aggiornato e perfettamente funzionale con un sistema di billing trasparente.

 

I vantaggi di Public Cloud

  • Flessibilità della piattaforma: Tutta l'infrastruttura integra i componenti di un datacenter tradizionale gestiti un unica interfaccia web dove il cliente può espandere e ridurre le risorse necessarie;

  • Core Garantiti: Performance garantite senza Noisy Neighbors;

  • Iops Garantiti: Proporzionalmente con i GB si garantisce un'adeguata velocità di memorizzazione;

  • Scalabilità: Potenzialmente infinita;

  • Nessuna Manutenzione: CloudFire si occupa della manutenzione e degli aggiornamenti;

  • Risparmio: I clienti non devono acquistare hardware o software e paghi solo per i servizi usati;

  • Hybrid Cloud: Servizio compatibile con ambienti On Premise Vmware , Hyper-v o altri servizi di Public Cloud;

  • Pay per Usage: Tutti gli importi della soluzione sono FLAT sulle effettive risorse utilizzate. 

 

Caratteristiche

  • Sicurezza: Infrastruttura su Datacenter Tier-4 e piattaforma completamente Software Defined costantemente aggiornata attraverso patch sicurezza; 

  • Business Application: Soluzioni certificate Ready to Use (come PaloAlto PA, Fortigate, 3cx, Sonicwall etc );

  • Piattaforma CloudFire: Sia la componente software che hardware sono proprietà di CloudFire, quindi siamo in grado di implementare le risorse in qualsiasi momento;

  • Devops & Automation: Tutto le attività di Deployment, Upgrade e scalabilità possono essere automatizzate tramite tecnologie DevOps;

  • Configurazione: E' semplice configurare router, rete e IP Pubblici;

  • Scalabilità: Sono disponibili risorse on demand per soddisfare tutte le esigenze aziendali;

  • Affidabilità: Infrastruttura distribuita su più building su più location;

  • Soluzioni personalizzabili: L'ambiente è pronto ad ospitare qualsiasi soluzione applicativa business critical multi-tecnologia;

  • Cloud Native: E' possibile avere a disposizione un ambiente Kubernetes per poter ospitare applicazioni cloud native con funzionalità di autoscaling;

  • VPN as a service: L'infrastruttura può essere connessa in qualsiasi ambiente on-premise tramite connessioni private quali MPLS, VPN IPSec e tunneling L2;

  • Disaster recovery: L'infrastruttura può essere utilizzata per fornire servizi di Disaster Recovery as a service;

  • Immagini personalizzate: Il servizio si basa su un concetto di immagine (template) che si avvia e subisce una configurazione automatizzata. In questo modo è possibile personalizzare le immagini con applicativi custom automatizzando il processo di delivery. 

  • Consulenza Qualificata: Avendo sviluppato interamente la piattaforma di Public Cloud, CloudFire è in grado di offrire assistenza anche a chi utilizza altre piattaforme Cloud poichè c'è un alto know-how interno.

Competitors

  • AWS: Amazon Web Services Inc. è un'azienda statunitense di proprietà del gruppo Amazon, che dal 2006 fornisce servizi di cloud computing ormai operativi in 20 (24 entro il 2020) regioni geografiche in cui Amazon stessa ha suddiviso il globo. AWS offre oltre 150 prodotti, tra i quali Amazon Elastic Compute Cloud (EC2) fornendo soluzioni on-demand con caratteristiche di high availability, redundancy e sicurezza, in cui il costo finale deriva dalla combinazione di tipo e quantità di risorse utilizzate, caratteristiche scelte dall'utente, tempo di utilizzo e performance desiderate. A partire dai dati pubblicati nel quarto trimestre del 2018, AWS rappresenta per Amazon il 58% dei guadagni totali, rendendola la sua più grande fonte di incassi. È il fornitore più maturo a misura di enterprise, con più clienti soddisfatti. 

  • Microsoft Azure: Azure è la piattaforma cloud pubblica di Microsoft, lanciata nel 2010, che offre servizi di cloud computing. L’offerta di Azure è vantaggiosa soprattutto per chi utilizza anche gli strumenti di sviluppo di Microsoft. Gartner afferma però che “i problemi di affidabilità di Azure continuano a essere impegnativi per i clienti” e che le aziende spesso si lamentano per la qualità del supporto tecnico di Microsoft, così come del costo crescente”. 

  • Google Cloud Platform (GCP): GCP nasce nell'aprile 2008, quando Google annuncia App Engine, una piattaforma per lo sviluppo e l'hosting di applicazioni Web nei data center gestiti da Google, che è stato il primo servizio di cloud computing dell'azienda. Come per AWS, GCP è una suite di servizi di cloud computing che funziona sulla stessa infrastruttura che Google utilizza internamente per i suoi prodotti per gli utenti finali. Il valore aggiunto di GCP sta, soprattutto, nelle tecnologie più innovative e in particolare in quelle di analytics e machine learning basate su cloud. 

  • Aruba Cloud: ha due datacenter di proprietà, entrambi ad Arezzo, più uno vicino a Bergamo. Le soluzioni Cloud offerte sono: Cloud Computing, Private Cloud, Cloud Backup, Cloud Object Storage, VPS Server, Cloud Monitoring. Lavora con grossi clienti, tra cui Agenzia delle entrate e Banca d’Italia nel pubblico, ma l’offerta per le PMI è di basso costo e basso valore.

  • Irideos: la società nasce con il progetto di dare supporto alle aziende "attraverso soluzioni che uniscono cloud, data center, fibra ottica e sicurezza". Al momento, la piattaforma tecnologica di Irideos integra 10 data center (Milano, Roma, Trento e Verona) e dispone di una rete in fibra ottica proprietaria che corre per oltre 15.000 chilometri lungo le principali autostrade italiane. Il nuovo polo totalizza circa 500 dipendenti e ricavi per oltre 159 milioni di euro nel 2017.

  • Clouditalia: nata nel 2012, lavora con le PMI. L'azienda possiede una rete proprietaria con 15.000 km di fibra ottica su tutto il territorio nazionale, a cui si aggiungono due Data Center (Roma e Milano). Hanno sedi ad Arezzo, Roma, Torino, Milano, Padova e Napoli, raggiungendo i 250 dipendenti. Alla fine del 2018 sono stati acquisiti da Irideos, ma l’integrazione sta causando diversi problemi, e diversi clienti sono scontenti del servizio. Sono partner Cisco, NetApp, VMware, Zerto, EMC2 e Rubrik.

  • Rackspace: Rackspace Inc. è una società americana di cloud computing che ha anche uffici nel continente europeo nel Regno Unito, in Svizzera, nei Paesi Bassi ed in Germania. Hanno una stretta collaborazione con Redhat e sono esperti di Openstack, che hanno contribuito a creare. In Italia non sono presenti direttamente, ma vendono attraverso la sede Britannica. Il costo del cloud è alto.

  • OVH: partono dal mercato dell’Hosting in Francia 20 anni fa, hanno 28 DataCenter più 2 in costruzione di cui uno in Italia. Fanno 600 milioni di fatturato, l’Italia è il loro secondo mercato dopo la Francia (650 partner in Italia, divisi a metà tra Web agency e system integrator). Il loro Public Cloud è su Openstack, mentre il Private gira su VMWare. In termini di assistenza, c’è un salto enorme dal servizio che costa poco a quello di fascia enterprise. Inoltre, la configurazione dei router richiede competenze avanzate, e se si rompe un disco fisico non garantiscono il ripristino (mentre, nel nostro caso, il dato è ridondato per 3 volte).

  • Reevo: È molto concentrato sull’aspetto sicurezza del dato (usa termini come cassaforte digitale ecc.), all’altro lato ha proposizione d’offerta anche su temi come l’IoT, Industria 4.0, mobile, intelligenza artificiale, big data. Puntano molto su soluzioni Hybrid Cloud, che reputano indispensabile per un passaggio graduale verso un’infrastruttura totalmente cloud, ad eccezione dei servizi di Backup e Disaster Recovery che propongono abbinati . Lavorano solo nel mercato dei partner.

Cloud storage - Il tuo archivio senza limiti

CloudFire, coerentemente con l'approccio cloud propone un modello di archiviazione Storage as a Service (SaaS) permettendo di avere uno spazio di archiviazione potenzialmente illimitato. 

Il servizio Cloud Storage, creato attraverso Ceph, una piattaforma di archiviazione open altamente scalabile, che archivia i dati in dischi SSD, consente l'archiviazione di qualsiasi tipo di file tramite i protocolli Amazon S3 oppure Openstack Swift.

Tutti i file sono consultabili in qualsiasi momento facilmente ed i costi del servizio sono limitati all'uso del servizio. 



Caratteristiche

  • Storage su Ceph: piattaforma di archiviazione open altamente scalabile;

  • Efficacia: con i carichi di lavoro basati su dati non strutturati (come i sistemi di storage di oggetti e blocchi a cui si affidano container e microservizi), garantire alta scalabilità;

  • Multiprotocollo: è possibile utilizzare il Servizio attraverso protocollo Openstack Swift o Amazon S3;

  • Affidabilità: 99,999999999% durevolezza del dato e 99,99% disponibilità di linea;

  • Sicurezza: autenticazione degli utenti, cripta i file che archivia;

  • Costi trasparenti: Costo del servizio relativo unicamente allo spazio occupato dai dati archiviati.



Competitors

  • AWS: in particolare con la soluzione Glacier, che però ha bassi costi per lo storage “freddo” ma alti costi per il ripristino dei dati in abbinamento al backup.

  • Wasabi: Wasabi Technologies è stata fondata a settembre 2015 e ha lanciato il suo prodotto di cloud storage a maggio 2017. Il prodotto è particolarmente economico, arrivando costare 71,88$ all’anno (otto o dieci volte meno degli altri competitor sul mercato).

 

Talky Teams

Le chiamate aziendali sempre a portata di Microsoft Teams®

CloudFire, allineandosi alla crescente esigenza di avere delle comunicazioni immediate e performanti, propone di integrare il servizio di Microsoft Teams®, offrendo la possibilità di fare e ricevere telefonate con il proprio numero diretto aziendale.

Talky Teams è il servizio che permette di poter usufruire di tutte le funzioni della suite Microsoft365® integrandole con il proprio numero diretto aziendale in modo da creare una vera e propria comunicazione unificata disponibile ovunque ci si trovi.

Coerentemente con l’approccio cloud, Talky Teams è interamente gestibile da un’interfaccia all’interno del portale Cortex, permettendo così, secondo le proprie esigenze di modificare il numero di utenti, monitorare la profilazione del servizio e di conseguenza anche dei costi che sono limitati all’utilizzo effettivo.

L’attivazione di Talky Teams è immediata, e l’infrastruttura che lo supporta è distribuita capillarmente su più datacenter Tier IV indipendenti, protetti da potenti sistemi di sicurezza ed anti frode. Ciò garantisce delle performance audio ottimali ed una collaborazione perfetta con Microsoft Teams®.

CloudFire non si limita ad integrare a MS Teams® il proprio numero di telefono aziendale, offre anche la possibilità di associarlo ai centralini telefonici cloud oppure on-premise, in modo tale da avere una gestione unica delle chiamate aziendali e non rischiare di avere dispersioni nella comunicazione telefonica. In tal modo è inoltre possibile associare uno stesso numero a più dispositivi e di conseguenza Talky Teams può raggiungere qualsiasi apparecchio telefonico.

I vantaggi di Talky Teams

  • Sicurezza: Protetto da avanzati sistemi di sicurezza e antifrode;

  • Integrato: Integra le funzionalità di MsTeams® con la telefonia tradizionale;

  • Semplice: Gestito tramite la piattaforma Cortex;

  • Immediato: La prima telefonata si potrà fare già dopo 15 minuti senza installare apparecchi;

  • Quality of Service: Performace audio ottimali anche in condizioni di elevato traffico di rete;

  • Pay-per-Usage: Il costo del servizio è proporzionale con il numero degli utenti e la quantità di canali;

  • Delocalizzato: appoggiato su datacenter TierIV in diversi luoghi che funzionano autonomamente;

  • Componente Edge: E' possibile integrare Talky Teams al centralino telefonico sia Cloud che on-premise con il dispositivo Edge;

  • Versatile: Ad uno stesso numero è possibile associare più dispositivi.

Competitors:

  • Quinfi ltd: Rating molto basso.

Backup Smart

Backup Smart -  La scelta giusta



Il backup è un'operazione necessaria per poter proteggere i dati aziendali da eventuali danni, rendendo possibile il ripristino in qualsiasi momento e consentendo la continuità operativa.

La scelta di un backup efficiente è molto importante per poter garantire la certezza che in caso di attacchi interni o esterni all'organizzazione tutto sia recuperabile. Diventa quindi indispensabile che i propri dati vengano trattati con la massima sicurezza e rappresenta un notevole vantaggio il poter monitorare lo stato del backup e di averne una gestione semplice ed immediata. 

Proprio per far fronte alle esigenze delle aziende, in un mercato che è in continuo cambiamento, CloudFire offre una soluzione di backup as a service (BAAS), basato su tecnologia Acronis. 

Backup Smart è il servizio BAAS di CloudFire appositamente realizzato per essere versatile ed in grado di adattarsi alle necessità dei clienti just-in-time. Infatti è possibile tramite un'unica Dashboard centralizzata definire di quali agenti fare il backup, pianificare quando deve essere eseguito e controllarne lo stato. La Dashboard è accessibile ovunque e da qualunque dispositivo connesso alla rete. 

Backup Smart garantisce un elevato livello di protezione, infatti tutte le comunicazioni vengono fatte in sicurezza tramite linee criptate SSL e l'accesso ai dati è esclusivo, c'è anche la possibilità di inserire un'ulteriore password. 

Il vantaggio di poter adeguare Backup Smart ai flussi di business si riflette sul fatto che  essendo un servizio pay-per-usage, in base alla tipologia ed alla quantità degli agenti, si possono calcolare in totale trasparenza i costi del servizio.

Infine per rendere il servizio più completo CloudFire offre anche la possibilità di salvare i dati in cloud in datacenter Tier-IV nel rispetto di stringenti normative di sicurezza.  



Caratteristiche del Backup Smart 

  • Semplicità: Viene installato dal cliente un solo agent per proteggere qualsiasi infrastruttura;

  • Autonomo: Nessun Hardware richiesto, tutto l'occorrente è a canone mensile;

  • Adattabile: Scalabilità illimitata, il software di backup è sempre disponibile per proteggere l'infrastruttura in tutti i suoi cambiamenti;

  • Unica dashboard di controllo: da un unica dashboard è possibile gestire tutto lo stato dei backup ideale per chi gestisce i backup per più clienti;

  • Comprensibile: interfaccia di gestione semplice ed intuitiva;

  • Sicurezza: trasferimenti dei dati sulla rete con crittografia SSL, archiviazione in data center con crittografia avanzata del disco e crittografia AES‑256 di ogni singolo archivio;

  • Cifratura backup: Il backup può essere protetto tramite password di cifratura in questo modo il cliente ha la certezza assoluta che nessuno possa leggere il contenuto del backup;

  • Velocità e compressione dei dati: Il backup è almeno due volte più veloce degli altri backup competitor e la compressione dei dati è del 50%;

  • Completezza dell’offerta: Unica soluzione per proteggere qualsiasi dispositivo;

  • Pay per Usage: Il costo del servizio è strettamente connesso all'utilizzo che se ne fa;

  • Deployment automatico agent: l'agente di backup può essere installato automaticamente su un gruppo di server fisici, virtuali e workstation. 



Compatibilità 

  • Workstation: Windows & Mac

  • Server : Windows & Linux

  • Mobile: iPhone & Android

  • Virtual Infrastructure: Vmware, Hyper-v, Virtuozzo, KVM, RHEV, Citrix Xen Server, Nutanix, Oracle VM

  • Cloud: Amazon AWS, Google Cloud, Azure, OVH etc 

  • Office 365 & Gapp

  • Plesk

  • Application Backup: SQL,Exchange, Active Directory, Oracle DB

Backup Veeam

Backup Veeam - Backup al sicuro in Cloud

Veeam Software è una società informatica russa, con sede principale in Svizzera, che sviluppa software per la gestione di backup, disaster recovery e virtualizzazione negli ambienti VMware e HyperV.

Il backup di Veeam è il leader di mercato delle soluzioni di backup on-premise. Proprio per questo CloudFire, che propone costantemente soluzioni allineate alle esigenze del mercato, offre servizi di integrazione del backup di Veeam. 

CloudFire Backup Veeam, attraverso il cloud connect Veeam, offre la possibilità di replicare il backup presso il nostro datacenter in modo da avere almeno una copia del backup offsite e su tecnologia differente, rispettando così almeno due delle regole per un backup efficiente. 

Il backup storage cloud è la soluzione di archiviazione che consente di avere la gestione autonoma tramite la console del backup, la certezza che i dati siano scambiati in totale sicurezza tramite connessione SSL ed il costo è circoscritto all'utilizzo effettivo che si fa del servizio. 

La seconda integrazione offerta da CloudFire è il sistema di Disaster Recovery che prevede una replica latente dei dati su un'infrastruttura Cloud, per garantire la business continuity durante il ripristino dei dati in caso di perdita. 

Caratteristiche del Backup Veeam

  • Diffusione: data la vasta distribuzione del backup Veeam sono servizi che possono essere adottati in maniera diffusa;

  • Veeam Cloud connect: permette una perfetta integrazione tra il backup Veeam e l'infrastruttura cloud di CloudFire;

  • Low training: non occorrono grossi investimenti in formazione sulla conoscenza della soluzione;

  • Licenza del cliente: questa soluzione è attivabile solo dove esista una licenza Veeam del cliente;

  • Protezione massima: Veeam in Cloud consente un ulteriore livello di protezione rispetto alle soluzioni on-premise;

  • Resa assicurata: una soluzione semplice da gestire ed in grado di ripristinare i dati con un'ottima resa; 

  • GDPR compliance: sicurezza di archiviazione dei dati. 

 

Competitor

  • Acronis 

  • Zerto ( Parte Disaster Recovery)

Drive4Business

La share aziendale intelligente

In un contesto di globalizzazione è importante che ci si faccia trovare reattivi alle richieste quando ci si presentano, è quindi indispensabile disporre di tutte le informazioni necessarie velocemente ed in qualsiasi momento, la chiave per non farsi mai trovare impreparati è avere una share aziendale che sia performante e non saturi lo spazio sul disco locale.

Drive4Business applica il modello cloud alla share aziendale, rendendo possibile monitorarne l’utilizzo, modificarne i permessi e ripristinare versioni dei file precedenti in qualsiasi momento attraverso l’interfaccia dedicata dal portale Cortex. Assicurando anche che tutti i dati vengano trasmessi tramite reti crittografate ed al contempo che abbiano un ulteriore livello di protezione per bloccare virus e ransomware.

CloudFire ha progettato attentamente le funzionalità di Drive4Business per rendere il servizio adatto alle esigenze aziendali come la possibilità di recuperare file erroneamente cestinati, oppure di ripristinarne versioni precedenti, definendo in totale autonomia per quanto tempo e quante versioni si vogliono preservare direttamente dal portale di gestione. Infatti tramite il registro di controllo e l’audit logging è possibile tracciare gli accessi, le ricerche, le visualizzazioni, le esportazioni e le modifiche fatte all’interno della share in modo da poter individuare semplicemente dove andare ad agire in caso di problematiche su file o cartelle.

Le modifiche effettuate all’interno nella share si sincronizzano automaticamente su tutti i dispositivi in cui è stato installato l’agente, quindi si avrà la certezza di poter consultare in qualsiasi momento file aggiornati e si potrà utilizzare questo strumento per collaborare, anche con utenti guest, in simultanea su uno stesso file. Nel caso in cui le modifiche fossero sospette al sistema, come in caso di un virus su un dispositivo, l’utente dal quale sono partite verrebbe bloccato in automatico e le modifiche non effettuate.

CloudFire, coerentemente con le richieste di mercato che presentano scenari diversificati, mette a disposizione la possibilità di creare un tunnel ibrido sicuro tra l’infrastruttura del cliente ed il cloud per consentire ad alcuni utenti di continuare a lavorare con i soliti strumenti ed invece a quelli in mobilità di poter disporre di tutti i file aggiornati quando necessari.

Tra i vantaggi del servizio Drive4Business c'è la modalità cache che consente di scaricare solo i file aperti e non l’intera share, in questo modo non si appesantisce il dispositivo in uso saturando lo spazio sul disco e si ottimizzano le performance.

Grazie a Drive4Business ci si può avvalere di un canale sicuro per condividere file di grandi dimensioni come allegati alle email, poiché è possibile condividere cartelle ad utenti guest, limitandoli nel tempo e nella possibilità di effettuare modifiche.

Attivare il servizio è molto semplice con l’installazione dell’agente su un qualsiasi server dell’infrastruttura con la possibilità di replicare il File Server ed integrare l’Active Directory per copiare i dati, gli utenti ed i permessi, è possibile anche creare un tunnel ibrido che consenta ad alcuni utenti di continuare ad utilizzare gli strumenti tradizionali ed agli utenti in mobilità il servizio di Drive4Business.

I vantaggi di Drive4Business

  • Sicurezza: crittografia di trasmissione e protezione contro i ransomware;

  • Integrazione: può integrare tramite il cloud l'Active Directory;

  • Sincronizzazione: qualsiasi elemento modificato viene automaticamente aggiornato nella share;

  • Storico delle modifiche: i registri di controllo permettono di avere una cronologia completa della vita dei file;

  • Audit Logging: tramite il portale è possibile tracciare per ciascun utente quali sono state le azioni all’interno della share;

  • Modalità Cache: si scaricano solo i file aperti;

  • Hybrid Cloud: permette di utilizzare in concomitanza i soliti strumenti e la share in cloud;

  • File di grandi dimensioni: sono facili da condividere come allegati ad un’email;

  • Pay-per-Usage: I costi sono legati esclusivamente ai GB occupati ed al numero degli utenti;